Saluti delle autorità

Saluti dell’ Arcivescovo di Matera-Irsina

image

+ Salvatore Ligorio


Saluti del Ministro della Gioventù

image

Gentile Presidente,
colgo l’occasione per ringraziarLa del gentile invito alla 18° edizione della Manifestazione Internazionale "Minibasket in Piazza" che si terrà a Matera nella settimana dal 20 al 27 giugno p.v.
Mi spiace ma, purtroppo, impegni istituzionali presi in precedenza mi impediscono di esser lì con Voi per questa che si preannuncia come una bella occasione di celebrazione dello sport in tutte le sue forme. Credo molto nell’attività sportiva come momento di grande responsabilità verso la società del nostro tempo, soprattutto verso i giovani che guardano agli atleti e ai loro beniamini con ammirazione.
Lì dove esiste lo sport fondato sulla sana competizione, le lealtà e l’impegno, proprio lì esso diventa un bene educativo e un patrimonio che deve essere preservato. La funzione sociale, l’opportunità di crescita complessiva che lo sport offre è un messaggio fondamentale che le nuove generazioni devono far proprio. Dal Sud Italia parte un messaggio importantissimo di solidarietà e integrazione diretto a quelle che, fino a qualche tempo fa, venivano spocchiosamente considerate le periferie del mondo, vale a dire nazioni al di fuori di un circuito privilegiato di potenze economiche.
Invece oggi, oltre all’emersione delle capacità economiche e politiche di queste nazioni, stiamo scoprendo quali grandi patrimoni di umanità e culture esse custodiscono, ricchezza primaria di popoli spesso vittime di regimi caratterizzati da autoritarismi molto marcati o vere e proprie dittature. Lo sport ha storicamente rappresentato un ponte di dialogo straordinario tra popoli, anche quelli i cui governi cercavano di contrapporre l’un l’altro. La capacità unificatrice dello sport è così grande perché la competizione mette comunque in contatto le persone. Mi viene in mente l’esempio dei soldati sovietici che combatterono in Germania fino alla sconfitta del nazismo, molti dei quali vennero, una volta tornati in patria, inviati nei gulag o comunque "rieducati" per un solo motivo: erano entrati in contatto con l’Occidente e quindi dovevano essere isolati e "decontaminati" delle influenze di quella cultura. Non ne faccio assolutamente una questione politica o ideologica ma è un esempio per far comprendere quanto l’incontro tra esseri umani, perfino in condizioni estreme quali una terribile guerra, possa far nascere sentimenti di reciproca comprensione e influenzare positivamente la condizione dei singoli. Chi vuole alzare barriere lo fa proprio per evitare l’incontro fra persone e lo scambio di reciproca comprensione. Lo sport, in particolare se gli atleti sono giovani, è un ottimo veicolo di solidarietà e amicizia e, quindi, un formidabile antidoto a intolleranze e discriminazioni.

Nel ringraziarLa nuovamente per l’invito, auguro a tutti i ragazzi una splendida settimana di festa nel segno dello sport che unisce comunità intere.

Giorgia Meloni




Saluti del Presidente della Regione Basilicata

image

Nell’anno in cui raggiunge la maturità, riproponendosi agli occhi del mondo con la sua diciottesima edizione, la manifestazione Minibasket in piazza si conferma come uno dei migliori biglietti da visita che la Basilicata è in grado di offrire alle giovani generazioni. Gli sforzi che l’associazione Pielle Matera puntualmente mette in campo dal 1993, sono ampiamente ripagati dal ritorno di immagine, soprattutto sul piano turistico, di cui beneficia, accanto alla Città dei Sassi, l’intera comunità lucana.
In uno scenario internazionale nel quale purtroppo non mancano focolai di guerra e di tensioni razziali, la kermesse materana rappresenta qualcosa di più di una pur importante manifestazione sportiva dedicata ai giovani amanti del basket provenienti da tutt’Italia e da diversi Paesi stranieri. Essa è la riprova di come sia possibile coniugare la comprensibile ansia di agonismo di cui sono portatori centinaia di campioni in erba, che per una settimana si confronteranno sulle piazze di Matera, con i grandi valori della solidarietà e dell’amicizia tra i popoli, che fanno dello sport uno strumento di pace e di crescita sociale.

Vito De Filippo








Saluti del Presidente della FIP

image

La magia di Matera, la magia e la storia dei Sassi, la magia del minibasket.

Mettete tutto insieme, in una meravigliosa settimana estiva ed avrete una nuova edizione del Torneo Minibasket in Piazza, frutto del lavoro di Sergio Galante, oramai un benemerito della nostra pallacanestro, e del suo preziosissimo staff di collaboratori.

Matera è oramai caratterizzata da questa manifestazione, un binomio inscindibile, se parliamo di sport, una vera e propria tradizione,siamo alla diciottesima edizione, non solo di risultati, ma anche di valori sportivi che si tramandano. Questo Torneo lascia un ricordo meraviglioso a chi vi partecipa a prescindere da quello che sarà il risultato sportivo, importante ma non determinante, per il buon esito della manifestazione.

Come Presidente della FIP sono orgoglioso che il nostro minibasket,abitato da oltre 150mila iscritti, abbia momenti di incontro e di sano agonismo come il Torneo Minibasket in Piazza. E’ un bel modo e bell’esempio per far crescere i nostri figli.

Dino Meneghin



Saluti del Presidente Nazionale settore minibasket

image

La manifestazione, giunta alla 18^ edizione, è ormai un appuntamento stabile nel calendario degli eventi del minibasket nazionale ed internazionale. Infatti, quest’anno, in aggiunta alle innumerevoli squadre italiane, sarano presenti team provenienti dall’Argentina, Lituania, Estonia, polonia, Bosnia, Albania, Serbia, libano e Giordania, quindi, una induscitibile valenza internazionale.
Ciò che mi preme rilevare, maggiormente, è la connotazione e la valenza ludico - sociale che connota l’evento con la presenza di team rappresentanti di etnie che in passato sono state contrapposte e che si ritrovano, nella città dei Sassi, su un campo di basket per confrontarsi sportivamente.
Un cordiale saluto a tutti i partecipanti ed un in bocca a lupo al Comitato organizzatore.

Eugenio Crotti





Saluti del Presidente della Provincia di Matera

imageIl torneo Internazionale "Minibasket in Piazza" è un appuntamento caro alla tradizione sportiva della città di Matera. Valori quali lealtà, correttezza e multiculturalità, identificativi dell’anima del progetto, sono punti di riferimento imprescindibili per una società che vuole conquistarsi un futuro equo, cosmopolita e sostenibile. E noi cittadini di questo territorio abbiamo la voglia, il desiderio e l’ambizione di impegnarci per il meglio, a cominciare dalla promozione di una sana cultura sportiva. Un girotondo di nazionalità, di emozioni e di bambini che ci riempiono di orgoglio e di ottimismo. Questo e molto altro è il Minibasket in piazza a cui diamo un nuovo e caloroso benvenuto, felici di poter ospitare talento e passione ancora una volta!

Franco STELLA Presidente della Provincia di Matera

Saluti del Sindaco di Matera

imageOrmai giunto alla diciottesima edizione, la manifestazione sportiva Minibasket in Piazza, è divenuta un appuntamento tradizionale, unico, importantissimo per il minibasket internazionale, che ci rende fieri come materani, lucani, sportivi in genere. Quest’anno per me sarà un onore ancora maggiore sostenere per la prima volta da sindaco di Matera questa che altro non è che una festa nello sport, offrendovi le chiavi di questa stupenda città che per una settimana sarà teatro di minibasket, di sport e di cultura, a livello internazionale. Apprezzerete il calore e la bontà e le virtù ospitali della nostra gente, in un mix di agonismo e divertimenti, senza dimenticare il rispetto delle regole nello sport e nella società.

Sen. Salvatore Adduce Sindaco di Matera

Saluti del Presidente Fip Basilicata

imageIl Torneo Internazionale di Minibasket in Piazza quest’anno festeggia la maggiore età con gli attori di sempre: i bambini. Con questo evento gioioso gli Organizzatori hanno inteso da sempre affidare alle generazioni del futuro un nobile messaggio universale che va oltre l’avvenimento sportivo, cioè quello della solidarietà e dell’ amicizia tra i popoli. Inoltre, a questo Torneo va riconosciuto un ulteriore ed importante merito, quello di dare visibilità ad una città già patrimonio dell’Unesco e perché no anche "Capitale Europea per la Cultura"?. Sport e Cultura da sempre hanno rappresentato un binomio perfetto. Un sentito ringraziamento va fatto agli Organizzatori che con grande abnegazione provvedono ad allestire ogni anno questo evento Internazionale di Minibasket, nonchè alle istituzioni, ai privati ed al mondo del volontariato che contribuiscono alla buona riuscita della manifestazione. Un benvenuto alle delegazioni presenti ed a tutti gli appassionati che seguiranno queste belle giornate di sport, ma un grazie particolare va a questi mini cestisti che con loro modo di essere certamente faranno passare giornate piacevoli a noi adulti.

Presidente Fip Basilicata Francesco Liguori

Saluti del Sindaco di Corato

imageE’ con vero piacere che porgo il mio saluto e quello dell’amministrazione comunale di Corato agli atleti partecipanti alla 18 edizione del Minibasket in Piazza. Questa manifestazione di basket, riservata ai giovani, rappresenta esattamente lo specchio della nostra maniera di intendere lo sport e cioè un modo per aiutare i giovani a praticare questo elemento fondamentale per la crescita sociale e sportiva di ogni persona.

Un saluto particolari lo rivolgo a tutti quei ragazzi che provengono da nazioni straniere per una grande occasione di incontro e di scambi culturali con la nostra realtà territoriale, sociale e sportiva.

L’impegno dei dirigenti delle società deve puntare proprio a creare tanti atleti più che tanti campioni, solo aumentando la popolazione sportiva di un paese riusciremo a dare un segnale forte di crescita anche nel movimento sportivo.

Grazie per l’impegno profuso e buon Torneo a tutti.

Luigi Perrone - Sindaco di Corato