C/2: SOFFRIAMO MA VINCIAMO!

image


Montescaglioso (MT) Fatica e suda le fatidiche sette camicie la nostra giovanissima squadra targata SAPA (età media 21 anni) per superare l’esperta Cala Moresca (età media 28). La gara non è stata bella, dato che i nostri ospiti hanno cercato di mantenere ritmi bassi ed i nostri sono sembrati impacciati e timorosi di avversari più esperti e fisici.
La gara ha inizio con l’ormai consueto omaggio ad ospiti e convenuti del famoso "pane di Matera". Coach Cotrufo parte con Acito, Vignola, i fratelli Resta e Larocca, nonostante febbricitante, tenendo in panca D’Ercole, Radovic e Centrone. La partita sembra mettersi bene,con un buon approccio alla gara (12-4 al 5’). Ma pronta è la reazione dei campani che trainati da Altamura e Canzonieri recuperano il gap e quarto che si conclude 14-15.

Secondo quarto che procede punto a punto con gli ospiti che fanno valere la maggiore fisicità, rallentano il gioco, buona la difesa dei nostri che mostrano difficoltà a dare velocità alle manovre di ripartenza. Si va al riposo lungo sul 28-27.

Il terzo quarto di gara comincia con la squadra ospite schierata a zona e la nostra squadra che sembra di avere le polveri bagnate dalla lunga distanza. Napoletani che prendono un leggero vantaggio che viene subito colmato dalle bombe Acito e Giuseppe Resta che danno fiducia alla squadra che recupera lo svantaggio (42-42 al termine del terzo quarto).

Coach Andolfi non cambia la strategia difensiva nell’ultimo quarto, mantenendo la difesa a zona, ma sono i nostri beniamini a cambiare atteggiamento mentale nei confronti della gara e, scrollandosi di dosso il timore reverenziale nei confronti degli avversari, bucano più volte dalla lunga distanza la retina del canestro avversario con Acito e Resta D.. Premono in difesa con D’Ercole Vignola e Radovic dando velocità alle azioni di contropiede. Al 37’ il risultato sembra essere al sicuro con 11 lunghezze di vantaggio (58-47), ma sono gli ultimi 100 secondi a consentire un piccolo recupero ai nostri avversari con una tripla di Altamura, ed i liberi di Canzonieri e Pedemonte.

Vince, ma mostra di non avere continuità la nostra squadra, che solo nell’ultima frazione della gara è ritornata a giocare con la brillantezza e lucidità della prima fase del campionato.

Moderato ottimismo negli spogliatoi di casa dove, con quest’ultima vittoria si è tornato a sorridere per aver fatto un altro passo in avanti verso la salvezza matematica. Ottimismo anche perché nell’ultima frazione di gioco la squadra ha giocato in maniera veloce e brillante, così come giocava ad inizio campionato, e questo lascia ben presagire per il futuro.



SAPA ZETA SYSTEM MT CALA MORESCA MYSENUM 64-59

SAPA ZETA SYSTEM MT: Acito 10, D’ercole 9, Zaccaro n.e., Larocca 2, Losito n.e, Resta G. 10, Resta D. 9, Vignola 9, Centrone 6, Tralli n.e., Decempirale n.e., Radovic 9. All. Cotrufo, Ass. Ambrico.

CALA MORESCA MYSENUM: Pedemonte 9, Bonanno 13, De Simone, Fusco n.e., Marino, Fedele n.e., Canzonieri 18, Altamura 17, D’alessio 2, Marchesano n.e.: All. Andolfi.



Parziali: 14-15; 14-12 (28-27); 14-15 (42-42); 22-17 (64-59).



Arbitri: Massimiliano PELLEGRINO di Pontecagnano (SA) e Luigi SANTOPIETRO di Battipaglia (SA).



Note: fallo tecnico fischiato alla panchina della SAPA per proteste a seguito di un errore di un ufficiale di campo. Uscito per 5 falli Marino (Cala Moresca) a 12’’ dal termine.



Spettatori circa 200

piellematera.it
Pielle Matera
Associazione Polisportiva Dilettantistica
Via Lucana 247 bis
c/o Oratorio Chiesa S. Rocco
75100 Matera
Basilicata - Italy

Tel. +39 0835 314372

» Email

Mappa