C2; IL DERBY AL SENISE!

image


Senise (PZ) Nonostante l’ampio scarto tra le due squadre (74-54), si decide solo negli ultimi 6 minuti di gioco il primo dei due derby lucani previsti nella fase ad orologio del campionato di serie C. Fino ad allora, infatti le squadre avevano dato vita ad un incontro punto a punto, entusiasmante e bello da vedere.

La gara comincia con le squadre che si alternano nei primi 5’ di gara. Sono quattro triple (due di un incontenibile Kos) a tenere i sinnici aggrappati alla nostra giovane squadra che gioca in scioltezza e trova nel nostro capitano Giovanni Larocca uno stabile punto di riferimento in attacco. Nel secondo quarto di gara il Senise prova a dare il break con Femminini e Marchese ma, nonostante l’uscita di Centrone e Davide Resta (entrambi gravati di tre falli personali), tra i nostri sale in cattedra Luca D’Ercole che ci mantiene a stretto contatto con i padroni di casa che, sentendo il nostro fiato sul collo, si innervosiscono. I nostri avversari, sembrano nel pallone: dapprima Kos sembra in polemica con la panchina ed in maniera anarchica lascia il campo sedendosi in panca, poi per proteste plateali la panchina si becca un fallo tecnico quasi allo scadere. Si va al riposo lungo sul 38-35. I locali, raggiungono gli spogliatoi polemizzando vistosamente con gli arbitri.

Al rientro in campo sembra che il tecnico alla panchina e le reiterate proteste abbiano sortito gli effetti desiderati dai nostri avversari: gli arbitri fischiano molto meno ai locali, Gonzales più di una volta e con evidente cattiveria alza i gomiti, intimorendo i nostri giovani atleti, che per non subire un break e, soprattutto, restare fisicamente integri, devono faticare le proverbiali sette camicie. Si va all’ultimo riposo con i nostri avversari in vantaggio di sei lunghezze (52-46). Ma la gara è ancora apertissima a qualsiasi risultato. Nell’ultimo quarto emerge l’esperienza dei padroni di casa. La svolta della gara a metà dell’ultimo quarto, quando D’Ercole esce dal campo claudicante, i locali giocano al limite del regolamento, l’arbitraggio consente il gioco duro che consente al Senise di imporre l’atteso break (+9). La nostra squadra, visibilmente intimorita non prova neanche più a realizzare, lasciando via libera alla vittoria dei locali.

Il Senise ha meritato la vittoria, non fosse altro perché ha saputo sfruttare, nel momento giusto, la grande esperienza dell’organico di tutto rispetto che patron Mario Totaro ha allestito quest’anno, ma 20 punti di scarto sembrano eccessivi per quanto visto in campo e penalizzano la nostra giovane squadra e Coach Cotrufo che, per lunghi tratti, ha messo in campo una buona pallacanestro.

Altissima maturità hanno mostrato i dirigenti delle due squadre che hanno sempre mantenuto la calma nonostante le gaf arbitrali, evitando stupide polemiche.

Nella prossima giornata il Senise sarà impegnato sabato prossimo nell’agevole trasferta di Capua, mentre la nostra squadra targata SAPA ZETASYSTEM ospiterà domenica a Montescaglioso il Mugnano.



Questi i tabellini di gara:

CTR SENISE SAPA ZETASYSTEM 74-54

CTR SENISE: Roseti n.e., Sassano n.e., Lotufo 3, Marchese 15, Gonzales 8, Palazzo 10, Kos 16, Ragazzo n.e., Pennella n.e., Viviano n.e., Femminini 22. All. Festa, Ass. Di Monte.



SAP ZETASYSTEM: Acito3, D’Ercole 13, Larocca 15, Resta G. 10, Resta D. 5, Vignola 2, Centrone 4, Tralli n.e., Passarelli n.e. Mango n.e., Radovic 2. All Cotrufo, Ass. Ambrico.



Arbitri: Scognamiglio di San Sebastiano al Vesuvio e Giustino di Casoria.



Parziali: 20-16, 18-19 (38 35), 14-11 (52-46), 22-8 (74-54).



Note: spettatori circa 100.




piellematera.it
Pielle Matera
Associazione Polisportiva Dilettantistica
Via Lucana 247 bis
c/o Oratorio Chiesa S. Rocco
75100 Matera
Basilicata - Italy

Tel. +39 0835 314372

» Email

Mappa