Saluti delle Autorità - Greetings from the Authorities

Saluti dall’Arcivescovo Matera - Irsina

image
Sin da piccoli si è portati a praticare le diverse discipline sportive. Lo sport ha sempre favorito quei valori fondamentali che caratterizzano l’affermarsi di una vera umanità che ha come priorità l’amicizia, la condivisione, la solidarietà. Direbbe S. Giovanni Paolo II che «lo sport è andato sviluppandosi come uno dei fenomeni tipici della modernità, quasi un ‘segno dei tempi’ capace di interpretare nuove esigenze e nuove attese dell’umanità» (Il Giubileo degli sportivi, in: “Insegnamenti” XXIII, 2 (2000), p. 729. 2 Ibid). Mai come in questo tempo lo sport si sta imponendo all’attenzione mondiale come luogo che tutela i deboli e unisce tutti (crea ponti di umanità: l’iniziativa del Minibasket che da anni si svolge a Matera ne è la conferma); come luogo dove la fraternità tra mondi diversi va oltre la nazionalità, la lingua, il colore, la religione; come luogo di solidarietà che aiuta a superare ogni forma di pregiudizio; come luogo dove il rispetto e la responsabilità vengono prima dell’agonismo, della vittoria a tutti i costi. Rubo un’altra frase sempre a S. Giovanni Paolo II del 1986: mi pare esprima molto bene il vostro convenire a Matera nell’anno in cui vive la responsabilità di essere la Capitale Europea della Cultura: «La vostra presenza qui, da molti Paesi, è un simbolo eloquente del potere di unire che ha lo sport. Porta la gente insieme. La competizione tra gli atleti è un linguaggio universale che immediatamente va oltre le frontiere di nazione, razza o convinzione politica». Auguro a tutti di sentirvi parte di questa umanità che intende costruire ponti contro la logica dello scarto, della divisione, dei distinguo. La vostra presenza è garanzia che steccati e muri saranno impediti. Siete parte integrante della civiltà dell’amore. Vi abbraccio e benedico.

† ANTONIO GIUSEPPE Caiazzo

Saluti dal Prefetto di Matera

image
"E’ davvero un grande piacere salutare l’avvio della XXVII edizione del “Minibasket in Piazza. Un evento ormai entrato a pieno titolo tra gli appuntamenti più significativi della città di Matera che accoglie la trepidante “ festa”, nella quale i bambini diventano protagonisti e a loro vengono affidate le chiavi della città.
Un momento che conferma la naturale vocazione dei materani verso l’ accoglienza e l’apertura al confronto sociale nello spirito di sincera amicizia . Sono che certo che anche quest’anno la Città saprà stringersi attorno ai suoi piccoli ospiti nel corso di una straordinaria settimana di gioia, divertimento e sana attività sportiva. Il più grande evento internazionale di pallacanestro giovanile si ripropone come ogni anno nel suo scenario più degno: Matera, capitale europea della cultura, è pronta ad accogliere l’ondata di entusiasmo e di genuinità dei suoi piccoli atleti, garantendo loro tutta l’ospitalità e la passione che sa offrire. Mi piace sottolineare come “Minibasket in Piazza” voglia affermare, attraverso lo sport, valori universali come solidarietà e fratellanza, unione e amicizia tra i popoli che appartengono da sempre al dna della città di Matera e che ben si amalgamano con gli ideali di una manifestazione radicata su lealtà, correttezza e rispetto per l’avversario. Su queste basi e con gli auspici del miglior successo per l’evento che sta per iniziare rivolgo ai piccoli ospiti il più affettuoso benvenuto e esprimo agli artefici di questa prestigiosa Kermesse il personale apprezzamento per l’impegno profuso nella puntuale organizzazione di ogni dettaglio insieme al più caloroso in bocca al lupo. La dimensione intercontinentale ormai raggiunta dal Torneo “Minibasket in Piazza” trova quest’anno piena corrispondenza nella straordinaria dimensione internazionale che stanno vivendo Matera e la Basilicata. "

DEMETRIO Martino

Saluti dal Questore di Matera

image
"Nel solco della bella e consolidata tradizione, anche quest’anno la Polizia di Stato sostiene e incoraggia con il proprio patrocinio la manifestazione internazionale “Minibasket in Piazza”, nella convinzione che essa, oltre a costituire un’occasione di divertimento “pulito”, favorisca il percorso di formazione e crescita individuale e collettiva delle giovani generazioni che vi prenderanno parte, nei valori sacri allo sport che nell’agonismo atletico sono fatti di impegno, cooperazione di squadra, lealtà, rispetto dell’avversario.
Inoltre, l’incontro tra giovani atleti di tanti Paesi, provenienti da ben quattro continenti, diventa occasione significativa di scambio e relazione sociale, momento di aggregazione utile a facilitare la conoscenza reciproca e ad abbattere ogni barriera, a cementare l’amicizia tra i popoli ed affermare il bene supremo della pace.
Benvenuti dunque a tutti i ragazzi, che per una settimana saranno a Matera a contendersi la vittoria nel torneo di basket nella cornice suggestiva di Piazza Vittorio Veneto. Insieme contribuiranno, ne sono certo, a far vincere prima di tutto l’entusiasmo, la gioia, l’amicizia.
Vi aspetto tutti per una visita guidata in Questura".

LUIGI Liguori

Saluti dal Sindaco di Matera

image
Il rapporto tra la città di Matera e lo sport è sempre stato profondo e pieno di passione.
Lo sport è espressione della cultura, dell’educazione, della socializzazione di una comunità e riesce a metterne in evidenza i valori.
Il legame tra Matera e la pallacanestro ha radici antiche.
Negli anni ‘40 fu costituito un sodalizio, la Polisportiva Giuseppe Padula, in ricordo di un atleta caduto in guerra sul fronte greco.Negli anni ‘50 la fiaccola passò nelle mani dell’Olimpia Basket che sin dai suoi primi passi di vita, ha sempre prestato grandissima attenzione alla formazione dei ragazzi.
Su quella radice di volontariato sportivo e di impegno agonistico sono cresciute intere generazioni di giovani materani che hanno tenuto accesa la presenza qualificante di questa amatissima disciplina sportiva.
Il Minibasket in piazza, diventato un appuntamento di grande rilevanza internazionale grazie all’impegno dei suoi organizzatori, a cui va la gratitudine della città, si inserisce nel solco di questa tradizione.
Ai ragazzi, alle loro famiglie, ai dirigenti delle associazioni sportive che partecipano al torneo e a tutti gli appassionati di sport che lo seguiranno rivolgo il mio saluto caloroso a nome della città.

RAFFAELLO de Ruggieri

Saluti dalla Fondazione Matera - Basilicata 2019

image
Anche quest’anno, come in tutti gli anni che hanno accompagnato la candidatura di Matera a capitale europea della cultura e in quelli immediatamente successivi all’assegnazione del titolo, non poteva mancare il sostegno della Fondazione Matera Basilicata 2019 all’Associazione Polisportiva Dilettantistica Pielle Matera, organizzatrice della 27esima edizione del Minibasket in piazza.
Anche perché si tratta di una edizione speciale considerato che cade proprio nell’anno di Matera capitale europea della cultura.
Una manifestazione, quella del minibasket in piazza, che si sposa perfettamente con i valori ed i contenuti del nostro dossier e per questa ragione questa special edition è stata inserita nel programma ufficiale di Matera 2019 con quel che ne consegue in termini di visibilità e di contenuti.Lo sport, alla stregua della musica, si configura come rilevante motore di aggregazione sociale che è uno dei temi centrali del nostro programma. Ed anche per questa ragione, grazie alla collaborazione di Luca Corsolini, firma storica del giornalismo sportivo italiano, abbiamo costruito uno specifico programma denominato “Sport Tales” comprendente tante iniziative, alcune delle quali già realizzate e altre in corso di realizzazione. Fra le principali la nascita di una vera e propria biblioteca sportiva, la Hall of fame dello sport italiano, e ancora gli spettacoli sul tema dello sport come “Maratona di New York” con Fiona May e “Roger” con Emilio Solfrizzi. Sono solo alcuni esempi delle attività che abbiamo dedicato allo sport, e tante altre ne arriveranno. Ma Minibasket in piazza è un progetto che va anche oltre il perimetro della competizione agonistica e dei valori ad essa connessi. E’ qualcosa di più perché coinvolge in questa special edition ben 56 squadre provenienti da ogni parte d’Europa e del mondo. E’ qualcosa di più perché ha come protagonisti i bambini dai quali c’è sempre tanto da imparare. Ed è qualcosa di più perché al centro di questo programma c’è la condivisione di un importante percorso educativo. Questi piccoli atleti arrivano a Matera e vanno a vivere con i loro amici materani nelle loro case diventando abitanti temporanei. Riteniamo che sia una pratica da valorizzare perché queste esperienze rappresentano il migliore antidoto all’ignoranza e al degrado sociale e la migliore condizione a rafforzare la cultura dell’accoglienza e dell’ospitalità. Questo modello è alla base delle nostre residenze artistiche e del protagonismo dei cittadini temporanei.
E proprio per valorizzare il significato di questa esperienza abbiamo pensato, fra le tante cose messe in campo a sostegno del minibasket in piazza, di donare a tutti i partecipanti gli occhialini da temponauta. Un piccolo dono simbolico a significare quanto sia bello e divertente diventare cittadini temporanei di Matera non solo in questa edizione speciale, ma anche negli anni a venire.

SALVATORE Adduce

Presidente Fondazione Matera Basilicata 2019

PAOLO Verri
Direttore Fondazione Matera Basilicata 2019


Saluti dal Presidente del Comitato Olimpico Nazionale Italiano

image
"Matera non solo capitale europea della cultura, ma anche del minibasket.
II 2019 saré un anno da ricordare, di quelli che fanno la storia di una citté, di una Regione, di un Paese. La 27" edizione della manifestazione “Minibasket in Piazza”, con la presenza di giovanissimi provenienti da quattro continenti, sara I’occasione per assistere ad una sana invasione multiculturale in nome dello sport e dei suoi valori. Partake di pratica sportiva é partake di vita, di cultura quotidiana, perché attraverso to sport si pub educare.La cultura sportiva non é altro che un insieme di valori riconosciuti: I’integrazione sociale, lo spirito di squadra, il rispetto deIl’avversario, il sacrificio, la lealté.
Piccoli atleti che in nome della passione per il basket si sfideranno per la conquista del titolo di top team, ma soprattutto, avranno la grande occasione di condividere momenti di gioco, di svago ed amicizia at di fuori dei parquet a cielo aperto. Un canestro da ricordare per tutta la vita, perché il futuro é in mano proprio a questi piccoli sportivi che con il loro entusiasmo e la loro voglia di giocare rappresentano una straordinaria risorsa su cui costruire il domani. La consegna simbolica delle chiavi della Citté dei Sassi non é un gesto fine a sé stesso, ma un atto consapevole, perché, come scriveva Dietrich Bonhoeffer, “// senso morale di una societa si misura su cio che fa per i suoi bambini”. Un plauso speciale, quindi, all’A.P.D. Pielle Matera e alle istituzioni locali che hanno contribuito net corso di questi anni a costruire un evento non solo sportivo, ma dal grande valore morale di cui dobbiamo andare fieri.
Viva to sport!"

GIOVANNI Malagò

Saluti dal Presidente della Federazione Italiana Pallacanestro

image
" La magia di Matera ha da sempre coinvolto il Torneo "Minibasket in Piazza" giunto oramai alla sua ventisettesima edizione.
Circa mille minicestisti della categoria Aquilotti, 7 giorni intensi di attività nel centro di Matera, soprattutto, ma anche nei comuni vicini, con ragazzi che vengono ospitati a casa dei ragazzi di Matera, squadre che provengono da ogni dove in Italia, ma anche dal Nord e Sud America, Europa, Africa ed Asia con il record di diciannove presenze per la squadra della Giordania. I ragazzi vengono coccolati e coinvolti dai materani in un proficuo dialogo fra generazioni e culture diverse.

"Minibasket in Piazza" è la testimonianza vivente dell’intraprendenza e delle capacità organizzative di Sergio Galante, che l’ha ideata, e del suo staff: negli anni è diventata una delle migliori manifestazioni europee del genere. Un evento che da sempre è stato caratterizzato da rispetto, inclusione, confronto sociale e sportivo declinati attraverso quel meraviglioso linguaggio universale che solo il minibasket sa esprimere. Valori che, non a caso, sono al centro delle manifestazioni per Matera Capitale della Cultura 2019 e che, oggi più che nel passato, esaltano le valenze educative e formative di questo splendido Torneo. "

GIOVANNI Petrucci


Saluti dal Presidente FIP Settore Minibasket

image
Matera mai come quest’anno ombelico del mondo, Matera Città Europea della cultura 2019, Matera città capofila del progetto Easybasket in Europe finanziato dalla Comunità Europea e Matera regina del minibasket con il suo torneo Minibasket in Piazza giunto alla 27^ edizione.
Organizzare una manifestazione come quella promossa dalla Pielle Matera e da Sergio Galante ed il suo staff è una vera e propria impresa sportiva, farlo poi per 27 edizioni dà il senso delle capacità organizzative della società e della stretta integrazione raggiunta con la città nel suo insieme. Alle tante amministrazioni locali che supportano da anni il Torneo e alle forze economiche e sociali del territorio che non fanno mancare il loro sostegno, alle famiglie dei ragazzi di Matera che sono fondamentali per dare un senso vero alla parola accoglienza va il mio sincero ringraziamento. Credo di fare un significativo apprezzamento dicendo che questo torneo non appartiene alla società, non appartiene al mondo del minibasket ma appartiene alla città, a Matera come simbolo di integrazione, accoglienza, condivisione di diverse culture, di ragazzi provenienti da ogni parte del mondo che, approfittando del gioco più bello del mondo scoprono la bellezza della conoscenza di abitudini, fedi, culture diverse, scoprono una piccola fetta di mondo e del loro futuro.
Noi della FIP e del Settore Minibasket siamo orgogliosi di avere al nostro interno società come la Pielle Matera che grazie al loro staff di dirigenti, istruttori e volontari perseguono uno scopo così importante da tanti anni. E adesso, finalmente, pensiamo a giocare, a divertirsi a conoscere Matera e i tanti paesi che accoglieranno le gare; sarà un’esperienza che resterà per sempre nella memoria dei nostri piccoli atleti dei nostri futuri cittadini del mondo.

MARCO Petrini

Responsabile Tecnico Nazionale Settore Minibasket FIP

image
"Le partite, i tornei, le trasferte, sono emozioni che attraversano il cammino dei piccoli giocatori che si affacciano alla magia dello sport. La responsabilità degli adulti è quella di accompagnare in una direzione educativa le emozioni, valorizzando gli elementi formativi che possono aiutare i giovani a crescere. In questo Matera diventa unica e speciale, il suo Torneo Internazionale di Minibasket, tra il calore delle famiglie, i profumi e i colori della città, fa andare oltre il semplice valore sportivo, e regala un sogno.
Buon Torneo a tutti, adulti, e bambini".

MAURIZIO Cremonini

Saluti dal Presidente del Comitato Regionale CONI Basilicata

image
Carissimi,

anche quest’anno, siamo qui a raccontarci di questa bella avventura.
La 27^ edizione del Minibasket in Piazza, è un appuntamento storico, di quelli che ormai fanno parte della vita sportiva della nostra regione.
Consolidato nel tempo, quest’anno ricade nei festeggiamenti di Matera Capitale Europea della Cultura 2019, e ci aiuta a tenere vivi i valori dell’ospitalità, della fratellanza e dell’appartenenza: quelli che ci fanno sentire cittadini del mondo..
Matera oggi è apprezzata per la sua bellezza ma occorre non dimenticare che siamo al cospetto di una città dai grandi valori considerate le qualità umane e morali che caratterizzano la sua gente.
Un connubio perfetto, quello tra uomo e natura che contribuisce a dare merito ad una città dinamica, propositiva, intrisa di storia, cultura e civiltà.
In questo contesto sociale, gli uomini di sport, giocano un ruolo determinante, quello di trasmettere i valori dello sport da trasferire alla quotidianità.
Questo gli amici della Pielle sono riusciti a farlo bene e continueranno a farlo nel tempo.
A voi giunga il mio sentimento di gratitudine espresso a nome di tutto l’ambiente sportivo lucano che mi onoro di rappresentare.
Questa è una splendida iniziativa, rivolta ad una fascia d’età che merita considerazione e attenzione essendo essa quella che prepara gli uomini di domani.
Le capacità organizzative con la quale annualmente vi misurate, hanno reso questo evento unico al mondo tanto da essere ambiziosa meta di molte società dell’intero globo.
A voi sono rivolti gli auguri per questa ennesima, nuova avventura.
Sia questo un momento di ulteriore crescita e arricchimento di quel patrimonio di esperienza sportiva e culturale che caratterizza la vostra voglia di portare sempre più in alto questa manifestazione.
Complimenti e grazie per l’impegno !!!

LEOPOLDO Desiderio


Saluti dal Presidente del Comitato Regionale FIP Basilicata

image
A tutti i partecianti:

"Il Torneo Internazionale “Minibasket in Piazza” rappresenta per l’intera Basilicata la più importante testimonianza della passione dei lucani per la pallacanestro e la sua longevità costituisce il miglior premio per gli organizzatori e tutti i volontari che da 27 anni si impegnano per la sua realizzazione.
A nome del Comitato Regionale FIP Basilicata e mio personale, saluto tutti i partecipanti che dal 16 al 22 giugno 2019 saranno ospiti della Città di Matera e auguro loro di trascorrere una bella settimana all’insegna del basket.
Buon divertimento a tutti!"

GIOVANNI La Morte

Saluti dal Sindaco di Bitonto

image
"Prendere parte allo storico Torneo di Matera "Minibasket in piazza" è per Bitonto non solo un imperdibile appuntamento sportivo, ma anche e soprattutto il segno tangibile di un legame sempre più profondo fra la Città dei Sassi e la Culla degli Ulivi. Un’affinità che ancora di più unisce la Capitale della Cultura europea alla finalista per l’analogo titolo nazionale, in questa occasione pure in nome dei valori fondanti di una disciplina gloriosa come il basket. Rispetto, lealtà e amicizia siano le stelle polari dei minicestisti impegnati nella splendida manifestazione, sempre impeccabilmente organizzata dalla Pielle in collaborazione con gli altri sodalizi. A rappresentare i colori bitontini - degnamente, ne sono certo - sarà lo Sporting club, società da oltre quarant’anni attiva con serietà e passione sulla scena pugliese e non. Dunque, che sia un oceano di emozioni per i piccoli atleti provenienti da tutto il mondo. E buona palla a due a tutti!"

MICHELE Abbaticchio

Saluto del Sindaco di Santeramo in Colle

image
Sosteniamo questa iniziativa in sinergia con gli altri enti, le associazioni sportive e le aziende partner perché oltre alla promozione della pratica sportiva il fine è anche quello di favorire lo sviluppo di politiche di integrazione sociale che attraverso lo sport, contrastano forme di discriminazione e intolleranza.
Lo sport come strumento per migliorare il benessere psico-fisico dei più giovani e allo stesso tempo promuovere e ravvivare spazi pubblici, in una logica di aggregazione e socializzazione.
Auguro a tutti i partecipanti di divertirsi e vi saluto con questa citazione del grande Michael Jordan: “Mai dire mai. Perché i limiti, come le paure, spesso sono solo illusioni”

FABRIZIO Baldassarre

Saluti dal Sindaco di Montescaglioso

image
"Quando sento la parola "Minibasket" penso anch’io ai campetti con i ragazzini che giocando imparano a vivere, agli atleti che facendo le gare capiscono cos’è vincere e cosa significa perdere, alle palestre delle scuole dove si cresce con gli altri, si socializza e dove impariamo a conoscere noi stessi.
Mi piace pensare che è da questi campetti, da queste palestre, che provengono i campioni. E che per diventare campioni si parte da lì e poi è tutto duro lavoro e determinazione. E che lo sport insegna prima di tutto il rispetto per l’altro. Sia compagno di squadra che avversario... insomma, per me è questo lo sport.
Un saluto affettuoso a tutti i ragazzi dal Sindaco di Montescaglioso. "

VINCENZO Zito

Saluti dal Sindaco di Toritto

image"Sono onorato della partecipazione della società AGSD Toritto a questa importante manifestazione e sono orgoglioso del loro impegno nel promuovere quotidianamente i valori di lealtà, solidarietà e collaborazione che lo sport insegna. Ringrazio tutti per l’invito rivolto al comune di Toritto ed auguro buon lavoro e buon divertimento a tutti i partecipanti alla manifestazione. Un abbraccio affettuoso a tutti loro."

PASQUALE Regina

Saluti dal Sindaco di Cassano delle Murge

image
" Lo sport è una delle "valvole di sicurezza" degli esseri umani perché si possono mettere in gioco capacità fisiche, intelligenza, spirito di squadra e di collaborazione, sacrificio per il raggiungimento di un obiettivo, amicizia, affetto , rispetto delle regole..Iniziare da piccoli significa fare crescere individui sani e consapevoli. Bisogna essere sempre presenti e collaborativi a tutti i livelli amministrativi e sociali affinché questo avvenga. È lo sport. "

MARIA PIA Di Medio