BEES PESARO E’ LA VINCITRICE DEL MINIBASKET IN PIAZZA 2022 TROFEO INTERNAZIONALE

E’ calato il sipario sulla 27a edizione del "Minibasket in Piazza", kermesse dell’estate matera che, come da tradizione, precede le attività legate ai festeggiamenti in onore della protettrice della "Città dei Sassi", Maria SS. Della Bruna.

I bambini delle 56 squadre partecipanti alla manifestazione, provenienti da quattro differenti continenti, hanno gremito, assieme ad i loro accompagnatori e tantissimi materani, una piazza Vittorio Veneto al limite della capienza.

A salire sul gradino più alto del podio, per la sua prima volta e dopo esserci andata vicino lo scorso anno, è stata la formazione Canadese del Motion Basketball Club Toronto che ha superato in finale i coetanei della Bees Pesaro che nelle sei finali disputate negli anni precedenti avevano sempre centrato la vittoria. Nella finale per l’assegnazione della terza e quarta piazza i lettoni di Riga hanno avuto la meglio sulla Virtus Padova.

Ma il dato prettamente tecnico rimane solo nelle statistiche, la manifestazione ha raggiunto i suoi obiettivi perché centinaia di bambini hanno fatto conoscenze, si sono scambiati esperienze nei linguaggi e nelle culture diverse, hanno giocato tra loro pur, in tanti casi, avendo il colore della pelle diverso, perché la differenza di colore della pelle è solo un colore differente e null’altro. Un bel segnale per gli adulti.

L’atto conclusivo dell’intera manifestazione è stata la cerimonia di premiazione, preceduta dal saluto delle autorità e degli organizzatori, e dalla sfilata di tutti i bimbi nella piazza. Uno dei momenti più belli dell’intera manifestazione, vedere sfilare in passerella tutti i bambini con il sorriso sulle labbra, a prescindere dal numero di gare vinte o perse.

In ultimo la premiazione dove tutti i bimbi hanno ricevuto gli stessi premi a prescindere dal numero di gare vinte o perse.
Ancora una volta, per la ventisettesima, hanno vinto i bambini, con la loro gioia ed i loro sorrisi. Questa è la maggiore soddisfazione per gli organizzatori.


Ufficio Stampa

TORONTO MOTION BASKETBALL CLUB E’ LA VINCITRICE DEL MINIBASKET IN PIAZZA 2019 TROFEO INTERNAZIONALE

image
E’ calato il sipario sulla 27a edizione del "Minibasket in Piazza", kermesse dell’estate matera che, come da tradizione, precede le attività legate ai festeggiamenti in onore della protettrice della "Città dei Sassi", Maria SS. Della Bruna.

I bambini delle 56 squadre partecipanti alla manifestazione, provenienti da quattro differenti continenti, hanno gremito, assieme ad i loro accompagnatori e tantissimi materani, una piazza Vittorio Veneto al limite della capienza.

A salire sul gradino più alto del podio, per la sua prima volta e dopo esserci andata vicino lo scorso anno, è stata la formazione Canadese del Motion Basketball Club Toronto che ha superato in finale i coetanei della Bees Pesaro che nelle sei finali disputate negli anni precedenti avevano sempre centrato la vittoria. Nella finale per l’assegnazione della terza e quarta piazza i lettoni di Riga hanno avuto la meglio sulla Virtus Padova.

Ma il dato prettamente tecnico rimane solo nelle statistiche, la manifestazione ha raggiunto i suoi obiettivi perché centinaia di bambini hanno fatto conoscenze, si sono scambiati esperienze nei linguaggi e nelle culture diverse, hanno giocato tra loro pur, in tanti casi, avendo il colore della pelle diverso, perché la differenza di colore della pelle è solo un colore differente e null’altro. Un bel segnale per gli adulti.

L’atto conclusivo dell’intera manifestazione è stata la cerimonia di premiazione, preceduta dal saluto delle autorità e degli organizzatori, e dalla sfilata di tutti i bimbi nella piazza. Uno dei momenti più belli dell’intera manifestazione, vedere sfilare in passerella tutti i bambini con il sorriso sulle labbra, a prescindere dal numero di gare vinte o perse.

In ultimo la premiazione dove tutti i bimbi hanno ricevuto gli stessi premi non essendoci una classifica al di fuori delle prime quattro.
Ancora una volta, per la ventisettesima, hanno vinto i bambini, con la loro gioia ed i loro sorrisi. Questa è la maggiore soddisfazione per gli organizzatori.


Ufficio Stampa

_______________________________________________________________________________________________________



The curtain fell on the 27th edition of the "Minibasket in Piazza", a summer festival that, as usual, precedes the activities related to the celebrations in honor of the patron Saint of "Città dei Sassi", Maria SS. Della Bruna.

The children of the 56 teams taking part in the event, coming from four different continents, packed together with their companions and a large number of people from Matera, at piazza Vittorio Veneto at the capacity limit.

To get on the highest step of the podium, for his first time and after having gone close last year, was the Canadian team of the Motion Basketball Club Toronto which overtook the peers of Bees Pesaro in the final who, in the six finals played over the years precedents had always hit victory. In the final for the assignment of the third and fourth place, the Latvians of Riga had the best on Virtus Padova.

But the purely technical data remains only in the statistics, the event has achieved its goals because hundreds of children have exchanged experiences in different languages ​​and cultures, played among themselves even, in many cases, having the color of different skin, because the color difference of the skin is just a different color and nothing else. A nice sign for adults.

The final act of the entire event was the awarding ceremony, preceded by the greetings of the authorities and the organizers, and by the parade of all the children in the square. One of the most beautiful moments of the entire event, to see all the children on the catwalk with a smile on their faces, regardless of the number of races won or lost.

Finally the award ceremony where all the children have received the same prizes as there is no ranking outside the first four.
Once again, for the twenty-seventh, the children won, with their joy and their smiles. This is the greatest satisfaction for the organizers.

Press Office