Saluti delle autorità

imageLa Chiesa, "esperta in umanità" secondo il celebre appellativo di Paolo VI, guarda con simpatia allo sport sia a livello individuale sia a livello di fenomeno sociale e culturale.
Il filo conduttore della 16° edizione del torneo di Minibasket in Piazza "dai bambini del mondo al mondo dei bambini" induce ad una triplice valutazione positiva dello sport: al suo potere di maturazione riguardo alle istintività indistinte rispetto alla persona; alla sua capacità attrattiva riguardo al consolidamento di forme aggregative, amicali, volontaristiche; infine alla sua apertura universalistica riguardo ai grandi valori della fratellanza, della solidarietà e della pace.
Auguro di essere segno di un tassello aggiuntivo nel mosaico adolescenziale nel promuovere cultura di civiltà dell’Amore mediante una crescita autoresponsabile nella vita quotidiana.

+ Salvatore LIGORIO
Arcivescovo di Matera - Irsina

imageIl mondo si avvicina anche con lo sport se i suoi giovani sono come catturati dall’infinito e piacevolissimo campo di iniziative e competizioni che esso offre alle loro passioni. A loro consegna la cifra di una bellissima scommessa in cui ognuno e padrone del suo talento e della sua motivazione, ma tutti insieme ne compongono dentro un perfetto e generoso spirito d’appartenenza e di gruppo. Per questo sono valori entro cui l’uomo si riconosce e si relazione ed il sipario sulla vita che apre, riduce le distanze e le diffidenze promuovendo la stima e la fiducia reciproca. Così è anche merito della manifestazione internazionale Minibasket in Piazza e dei suoi straordinari ed infaticabili organizzatori se ogni anno, con grande capacità e generosità, riescono a coinvolgere tantissimi bambini sull’onda dell’entusiasmo e della partecipazione. Se vogliamo un mondo migliore che superi le sue divisioni e le sue contrapposizioni, lo sport e le giovani generazioni sono un passaggio formidabile e quasi obbligato per riportarlo a quella condizione di pace a cui tutti siamo chiamati a dare un contributo. E la storia stessa della Basilicata e la positiva e ferma determinazione con cui si è saputa schierare a favore della pace e della giustizia nel mondo non sono che una bellissima via per il nostro futuro.

Vito DE FILIPPO
Presidente della Regione Basilicata

imageUn laboratorio di formazione per gli uomini di domani. Con questo spirito la città di Matera accoglie la sedicesima edizione del Minibasket in Piazza, la più grande manifestazione internazionale di pallacanestro giovanile che per una settimana pone al centro dell’attenzione il nostro straordinario territorio. E’ con grande piacere che Matera, città della pace e dei diritti umani, si appresta ad ospitare oltre mille piccoli cestisti provenienti da ogni parte del mondo, che, con i loro colori e la loro spontaneità, porteranno una ventata di entusiasmo tra le piazze e le strutture cittadine. Ancora una volta è lo sport il principale volano di pace e di fratellanza tra i popoli; lo sport vero, quello basato sui sani principi educativi e sui valori genuini come la lealtà, la correttezza ed il rispetto per l’avversario. L’Amministrazione Comunale rivolge un plauso e un forte "in bocca al lupo" agli organizzatori, che con impegno e passione sono riusciti a rendere Matera la capitale del minibasket ed anche quest’anno garantiranno alla città una settimana all’insegna della solidarietà, dell’amicizia, della pace tra i popoli. Matera, da parte sua, saprà offrire la sua bellezza, le sue tradizioni e quell’atmosfera unica che la caratterizza nell’immediata vigilia della sua festa patronale, e diventerà il suggestivo teatro delle gesta dei piccoli campioni del pallone a spicchi. E’ per questo che sono fermamente convinto che le chiavi della città dei Sassi verranno consegnate in ottime mani.

Emilio Nicola BUCCICO
Sindaco di Matera

imageStrade e piazze che diventano luoghi di aggregazione, le prime palestre dove i giovanissimi consolidano giorno dopo giorno il loro rapporto con lo sport attraverso la passione, il sacrificio, le rinunce. Strade e piazze che diventano soprattutto i luoghi della socializzazione, dell’aggregazione, della solidarietà puntando sulla passione sportiva, sulla voglia di vincere e primeggiare facendo salvo il rispetto per l’avversario. Tutto questo è "Minibasket in piazza", manifestazione sportiva, ma non solo, che per la sedicesima volta mette al centro una città, uno sport e soprattutto il confronto senza barriere e preconcetti tra i popoli. Per questo saluto con estremo interesse il ritorno a Matera di una kermesse che offre ai giovani, ma soprattutto ai grandi, un modello di vita costruito sulla solidarietà, sull’amicizia, sulla voglia di primeggiare ma entro in confini di una sana competizione e soprattutto nel rispetto dell’avversario.

Carmine NIGRO
Presidente della Provincia di Matera

imageE’ "Mini" solo per l’età. Dal 22 al 28 giugno prossimi, anche la nostra Città tornerà a vivere forti emozioni per lo svolgimento della sedicesima edizione del Torneo Internazionale di Minibasket. Sarà per tutti un appuntamento importante, come è già avvenuto per le edizioni precedenti, per la gioiosa e straordinaria partecipazione di ragazzi provenienti da diverse parti del Mondo, che si contenderanno "il primato" esclusivamente intorno al pallone di pallacanestro, noncuranti delle differenze etniche, politiche, economiche, religiose e quant’altro ancora. Strano, davvero strano il Mondo: un solo pallone per essere fraternamente felici; sul significato profondo di questa iniziativa, abbiamo di che riflettere e apprendere a tutti i livelli. Se questo torneo che anima la nostra vita cittadina all’inizio dell’estate, da anni, è visto sotto questo profilo, credo che è "Mini" solo per l’età dei partecipanti. Sui valori, invece, è immenso! Ai valenti e lungimiranti organizzatori, il grazie sincero a nome della Cittadinanza e mio personale; a tutti i ragazzi, italiani o stranieri che siano, il mio affettuoso abbraccio.
Vito LILLO
Sindaco di Santeramo in Colle

imageAnche dire che è un punto di riferimento non rende in pieno l’idea di cosa sia Minibasket in Piazza. Dopo 15 intense edizione, è qualcosa di più di un appuntamento fisso della stagione. Ogni anno c’è un motivo in più per tornarci, per vivere nella magica atmosfera delle strade di Matera con i tanti ragazzi provenienti da tutto il mondo. E’ un evento sportivo, è un evento dal forte impatto socializzante, ma è anche un evento culturale. Il leit motiv di quest’anno è favorire e promuovere una comune identità europea senza per questo rinnegare le diverse realtà e tradizioni di provenienza. Divenire cittadini europei, senza per questo perdere le proprie radici: un meraviglioso appuntamento per tutti i ragazzi di Minibasket in Piazza.

Fausto MAIFREDI
Presidente Federazione Italiana Pallacanestro

imageIl Torneo "Minibasket in Piazza" è un appuntamento ormai consolidato non solo per la città di Matera ma anche per Datacontact che, per il terzo anno consecutivo, ha l’onore di supportare l’organizzazione dell’evento e di dare il nome al suo trofeo. E’ un’occasione importantissima per la città e per noi non solo per far conoscere le bellezze storiche, paesaggistiche ed architettoniche di Matera, ma anche per sottolineare i valori dell’accoglienza e della sana competizione sportiva che vede protagonisti centinaia di bambini di tanti Paesi. Diamo quindi con entusiasmo il nostro caloroso benvenuto ai piccoli campioni del canestro ed ai loro accompagnatori, con i migliori auspici per la sicura riuscita dell’edizione 2008.

Angelo TOSTO
Presidente Datacontact

imageRivolgo un caro saluto ai bambini impegnati nel consueto appuntamento del "Minibasket in Piazza". Il mondo della scuola continua a rivolgersi con un attenzione sempre crescente a quello dello sport. E’ ben noto quali valori e quali insegnamenti quest’ultimo possa trasmettere ai bambini impegnati nelle diverse discipline, integrando, con pari dignità, il lavoro svolto nelle tradizionali materie d’insegnamento. In questo senso il Ministero dell’Istruzione ha dato precise indicazioni volte a sottolineare come lo sport sia strumento di sviluppo corporeo ma anche di formazione della personalità dell’alunno. In questa manifestazione assume il carattere di una vera e propria festa dello sport, ravvicinandolo alla città ed esaltando le caratteristiche di amicizia e fratellanza che devono contraddistinguere la pratica sportiva.

Mario TRIFILETTI
Dirigente MPI Uff. Scolastico Prov.le Matera

imageE siamo ormai alla sedicesima edizione di questa bellissima manifestazione!!!
Onore e merito agli organizzatori che, pur fra innumerevoli difficoltà di ogni genere, riescono puntualmente ed annualmente a reallizzarla.
Un saluto caloroso agli accompagnatori ed educatori di questi bambini, con il ringraziamento sentito per l’opera da loro svolta.
Ai bambini una raccomandazione ed un augurio: che possiate divertirvi, nella socializzazione con i vostri compagni, ricordando sempre che lo sport, prima di tutto, deve essere sopratutto un divertimento.

Eustachio TORTORELLI
Presidente Comitato Regionale CONI Basilicata


Dr. Giuseppe DI GILIO

imageNon ci sono parole, ormai, per descrivere cosa rappresenti questa manifestazione per la pallacanestro lucana. Prima di tutto l’orgoglio di poter annoverare i promotori, con la loro immensa passione e le loro indubbie capacità organizzative, come ambasciatori del nostro modo di intendere il basket, quale occasione, al di là del fattore agonistico, per aprirsi, accogliere, solidarizzare, per esprimere i veri valori della gente e degli sportivi lucani. L’orgoglio, poi, di offrire uno scenario unico rappresentato da una città meravigliosa con un fascino unico. L’orgoglio di contribuire, con questo modo di intendere lo sport, ed il basket in particolare, a crescere nel modo più sano i giocatori e le giocatrici di domani, ma, soprattutto, gli uomini e le donne delle future generazioni. Un caloroso ed affettuoso saluto a tutti i partecipanti dalla pallacanestro lucana.

Antonio BILOTTI
Presidente FIP Basilicata